Essere primi su Google e superare i concorrenti

Ogni settimana nella nostra agenzia web ci riuniamo e ci raccontiamo le richieste che ci hanno fatto le aziende clienti o i nuovi prospect e, come sempre, vincono:

“Vogliamo essere primi su Google”,

“Vogliamo essere sulla prima pagina di Google” e

“Vogliamo essere davanti al nostro concorrente”.

Quando parliamo con aziende di medie dimensioni e strutturate la richiesta è quasi scontata, solo perché le dimensioni o il brand lo richiedono. Sembra un pacchetto da comprare, il cui costo è determinato da variabili tecniche e quindi quantificabili.

Quando ci interfacciamo con aziende di piccole-medie dimensioni le richieste sono pressochè le medesime, sapendo già che il budget di spesa può essere solo più limitato rispetto alle grandi imprese.

La visibilità su Google è ambita, ma alcuni sperano di fare tutto con pochi investimenti. La percentuale di imprenditori/manager convinti di ciò sta fortunatamente scendendo, ma questo mito è ancora duro a morire. Ovviamente nasce per mancanza di cultura web marketing in azienda (diversa dal marketing puro), magari in contesti di cattiva gestione della visibilità fai da te o per mano di agenzie con scarse qualifiche in materia.

Una volta acquistato dall’azienda un servizio iniziale di Ottimizzazione SEO, la credenza popolare è che questo basti a indicizzare e posizionare il sito per sempre. Chi del resto non vorrebbe acquistare una cosa che valga per sempre.

I motori di ricerca cambiano, si aggiornano e Google o Bing non sono quelli di 5 anni fa e neanche di 4 mesi fa.

Pensare che il proprio sito si indicizzi e si posizioni solo perché contiene migliaia di foto e di prodotti, è un grosso errore.

Ci vuole un lavoro quotidiano e costante sul proprio sito e sulla propria presenza online, fatto di post, di articoli, di nuove pagine, di video, di Social e di nuovi contenuti in genere. Contenuti scritti e pensati per gli obiettivi aziendali ma con un’attento occhio verso le preferenze di Google e dei motori di ricerca.

Nella nostra web agency lavoriamo per obiettivi sulle esigenze dei clienti, ai quali spieghiamo che:

  1. L’analisi dei dati già esistenti è la base per ogni lavoro fatto bene
  2. Una buona strategia di posizionamento è cruciale e crea un valore reale per l’azienda
  3. È necessaria una piattaforma web ottimizzata
  4. La struttura e le modalità di navigazione sono legate ai contenuti e conseguenti ad un’analisi dei dati precedenti e del mercato online
  5. I contenuti del sito devono essere originali e saranno in relazione agli obiettivi di business dell’azienda e non in base alla company profile
  6. Vanno fatte delle attività “tecniche” sul sito per aiutare Google e i motori ad indicizzare meglio e più velocemente i contenuti
  7. Si lavora quotidianamente sui contenuti, vero modo per avvicinarsi all’obiettivo (quindi non tutti sono in grado di farlo bene)

E tutto questo lavoro qualcuno lo deve fare e quindi ha dei costi.

E’ difficile far percepire il valore reale di questi argomenti, ma solo se vengono attuate queste premesse riusciamo a far avvicinare i nostri clienti ai propri obiettivi…. Obiettivi che diventeranno più concreti e si tramuteranno in qualcosa del tipo: “Voglio avere più contatti utili dal sito” o “Voglio vendere più articoli dall’ecommerce”.

Per quelle aziende che vogliono trasformare i propri obiettivi di visibilità in obiettivi concreti, Extera è a disposizione.