beauty e-commerce

Dai centri estetici ai beauty e-commerce: una vita nella cosmetica

Il primo Cosmoprof non si scorda mai. 

Era il mese di aprile del 2000, da pochi mesi avevo iniziato il mio primo vero lavoro dopo la laurea: responsabile commerciale di un distributore di solarium, apparecchiature per estetica e cosmetici professionali. Mai nella mia vita prima di quel momento ero entrato in un centro estetico ed improvvisamente mi trovavo catapultato nel bel mezzo di uno stand di apparecchiature abbronzanti, circondato da centinaia di persone che parlavano di cose di cui perlopiù ignoravo l’esistenza. Quella sera, rientrato a casa con i piedi doloranti, non avrei mai immaginato che quello sarebbe stato solo il primo di una lunga serie di Cosmoprof a cui avrei sempre più attivamente preso parte. 

Da Cosmoprof a Extera

La mia vita nel mondo dell’estetica professionale è durata 12 anni al termine dei quali mi sembrava di non conoscere altro. Poi invece una nuova avventura: Extera. 

Da subito apprezzo la possibilità di variare continuamente gli ambiti del mio lavoro: un giorno ti confronti con un produttore di gioielli, il giorno dopo discuti sulle caratteristiche tecniche di materassi in memory foam e chiudi la settimana proponendo campagne di lead generation b2b a un produttore di apparecchiature per il packaging. La sensazione era quella di iniziare a viaggiare il mondo alla scoperta di cose mai viste.

Un bel giorno in agenzia si respira grande fermento per un progetto richiesto da un nuovo prospect davvero interessante: il Cosmoprof. Esatto, Cosmoprof stava cercando un’agenzia per realizzare il nuovo sito web e per gestire la promozione online della manifestazione. Mesi di incontri e analisi danno origine a un progetto che li convince a diventare nostri clienti ed ecco che, senza neanche accorgermene, ero di nuovo dentro quel mondo, di nuovo a passeggiare tra quegli stessi stand, anche se questa volta li vedevo con occhi diversi.

Cosmetica & e-commerce: un connubio vincente

Improvvisamente il mondo dell’estetica è rientrato nella mia vita e non solo grazie al Cosmoprof: sono diverse le aziende del settore beauty che in questi anni ho potuto supportare – insieme ad Extera – con progetti di comunicazione digitale. Di quali brand sto parlando?

Con Diego dalla Palma Milano è nata una vera e propria partnership che ci permette di accompagnare da ormai 5 anni la forte crescita del brand. È il cliente intorno al quale è cresciuto il nostro team rocket, il team di Extera dedicato alle performance degli e-commerce.

In seguito abbiamo fatto crescere l’e-commerce di Korff partendo da zero fino al raggiungimento di risultati inimmaginabili nel giro di pochi anni. 

L’ultima sfida che stiamo vivendo con entusiasmo è quella di dare visibilità a Gli Elementi, brand di cosmetica termale che ha deciso di affidarsi a Extera per affrontare il complesso mondo delle vendite online. Obiettivo? Far crescere la notorietà di un marchio che fino ad oggi si era approcciato al web senza una strategia digitale affidabile ed efficace.

Per questi progetti, come per tutti quelli curati dalla nostra agenzia, non abbiamo mai una ricetta pronta, ogni volta dobbiamo riscriverla partendo dalle caratteristiche del brand, dagli obiettivi che il cliente si pone e dallo scenario di mercato in cui ci troviamo a competere. Siamo ormai diventati bravissimi a trovare la giusta miscela di strategia, creatività e comunicazione partendo da una prima fase di accurata analisi. 

E poi il progetto parte. 

Lo misuriamo. 

Lo cambiamo. 

Lo misuriamo. 

Lo cambiamo. 

Lo misuriamo. 

Lo cambiamo. 

Un loop continuo guidato da un solo grande obiettivo: ottimizzare i risultati ottenuti e il budget investito dal cliente.

Vivere questo processo, dai primi brief con il cliente fino all’analisi dei risultati ottenuti è sempre una bella emozione. Quando poi mi trovo di fronte a un’azienda del settore beauty mi sembra sempre di giocare in casa, di conoscerne esattamente le dinamiche commerciali, le problematiche con agenti e distributori, le peculiarità dei loro clienti. Nei progetti di digital marketing è impossibile avere da subito in tasca le soluzioni giuste per il cliente ma quando si parla la lingua dell’estetica mi sembra di capire tutto già dopo il primo caffè.

Insomma, viaggiare il mondo è meraviglioso ma fa sempre piacere tornare a casa.

E voi? Qual è la vostra casa?

Condividi su

Copia il link dalla Clipboard

Copia