Erika: da stagista ad assunta

In Extera ci piace davvero tanto avere stagisti intorno. Ogni anno, infatti, vengono reclutati almeno 3 ragazzi che entrano nella vita della nostra agenzia per darci una mano con le attività quotidiane e per assaporare la vita a contatto con il digital marketing. Una grande occasione per chi ha deciso di intraprendere questa strada in campo accademico, al fine di imparare da professionisti del mestiere e mettere in pratica le conoscenze acquisite in aula.

Di tanto in tanto però qualche stagista, grazie alle proprie abilità e ad un pizzico di fortuna, viene assunto ed entra a far parte a tutti gli effetti del team di Extera, come è successo anni fa per l’ormai veterano Fabian.

Quest’anno è stato il caso di Erika introdotta come stagista di web design e assunta in seguito al termine del suo tirocinio come Digital Designer. 

In questa breve intervista cercheremo di capire come si è evoluto il suo percorso accademico, quali sono state le caratteristiche che l’hanno contraddistinta e che hanno portato Extera a non poter proprio rinunciare a lei. 

 

Ciao Erika, raccontaci qualcosa di te per rompere il ghiaccio

Ciao! Io sono Erika, ho 22 anni e abito tra le prime colline dell’entroterra Riminese. Attualmente lavoro come Digital Designer in Extera e sto terminando il mio percorso di studi presso UNIRSM Design.

 

“Sei entrata in Extera come stagista, come hai ottenuto questo tirocinio?”

In Università era arrivato il momento di cercare qualche studio in cui svolgere il tirocinio e, dopo aver contattato un paio di agenzie poco disponibili nell’accogliere studenti o comunque non troppo in linea con i miei interessi, navigando su LinkedIn ho finalmente trovato Extera. Ho subito mandato una mail nella speranza che accettassero stagisti e così poi è stato.Ho ancora impressa la chiamata ricevuta da Ludovica a distanza di qualche giorno dal colloquio, nella quale mi ha comunicato che sarebbero stati molto felici di accogliermi in agenzia.

 

“Quali sono stati i punti di forza che hai riscontrato durante lo stage? E quelli di debolezza?”

Durante lo stage ho avuto modo di poter toccare con mano tutto ciò che fino ad ora avevo solo studiato sui libri e, diciamocelo, dalla teoria alla pratica è tutta un’altra storia!

Sono stata inserita sin da subito nei progetti riguardanti il reparto digital marketing e per me è stato davvero stimolante vedere come funzionano i vari team di lavoro, l’organizzazione dei task e il confronto quotidiano con i clienti. Mi sono sentita subito parte del team, al pari di tutti i miei colleghi e questa è stata una cosa che non mi sarei aspettata, ma che ha sicuramente fatto la differenza.

Grazie al supporto costante di Elsa, mia tutor, ho imparato veramente tante cose. Sia per quanto riguarda l’adozione di un vero e proprio metodo e approccio al lavoro, che per tutti i tool e i programmi utilissimi relativi al mondo della grafica. Non nego che all’inizio ho riscontrato qualche difficoltà: la maggior parte dei progetti svolti all’università sono molto lontani dalle reali richieste dei clienti e questo è stato molto sfidante dal punto di vista creativo.

 

“Come ti è stato comunicato che il tuo stage si sarebbe trasformato in contratto di lavoro?”

Dopo circa un mese dal mio ingresso in Extera, durante un pomeriggio come tanti, Marco mi ha chiesto di passare nel suo ufficio. Pensando si trattasse di una richiesta per qualche cliente, sono andata da lui e ho scoperto che in realtà la domanda era un’altra: “Ma se ti chiedessimo di restare?” La domanda mi ha spiazzata e sono rimasta senza parole: la risposta non poteva che essere si!

 

“In che corso di studi ti stai laureando?”

Mi sto laureando nel corso di studi in Design della Comunicazione. Conciliare lavoro e studio non è mai facile, ma nei momenti liberi preparo la mia tesi riguardante un modo innovativo di approcciarsi alla sostenibilità alimentare.

 

“Avresti mai pensato che il tuo tirocinio si sarebbe trasformato in un vero e proprio contratto di lavoro?”

A solo un mese di distanza dal mio ingresso in agenzia non l’avrei mai pensato. Oltre alla soddisfazione personale nell’aver intrapreso un percorso che non si è concluso, è molto bello vedere che ci sono persone che credono in me. Proprio per questo, ogni giorno cerco di migliorarmi in quello che faccio, cercando di apprendere il più possibile da tutti i miei colleghi.

 

“Quanto tempo è passato dall’inizio del tuo tirocinio? E di cosa ti occupi oggi in Extera?”

Dall’inizio del mio tirocinio sono passati ormai 10 mesi. Ad oggi mi occupo della realizzazione di grafiche per il web. In particolare gestisco la creazione di piani editoriali per i social e, più in generale, ciò che riguarda contenuti promozionali dal punto di vista grafico.

 

“Cosa pensi abbia fatto la differenza nel tuo tirocinio per portare Extera ad assumerti?”

Credo che la curiosità, la voglia di fare ed imparare siano stati ciò che hanno spinto Extera a pensare di continuare il percorso insieme.

 

“Se potessi dare un consiglio a chi come te sta cercando uno stage in un’agenzia web, cosa gli diresti?”

Cercate di apprendere il più possibile da chiunque e da qualsiasi situazione. Non abbiate timore di chiedere o fare domande, anche se possono sembrarvi banali. Un’esperienza nuova spaventa un po’ tutti, ma lasciate indietro per quanto possibile le paure e soprattutto non sottovalutatevi mai!

 

Grazie Erika per le tue risposte, siamo davvero felici di averti a bordo del nostro team!

Se stai leggendo questa intervista e sei alla ricerca di uno stage o semplicemente vorresti candidarti per un ruolo nella nostra agenzia, compila il form nella sezione lavora con noi. Ti aspettiamo!

a cura di
Sara Ferrarini
SEO SPECIALIST

Condividi su

Copia il link dalla Clipboard

Copia