Digital Strategy

Digital Strategy

Portare la rete dalla propria parte non significa costruire un sito, fare una campagna a pagamento, aprire una pagina sui social. Per lasciar perdere poi, entità inafferrabili ai più, come la visibilità organica, la brand reputation o un progetto di sondaggio online.

Rifare un sito più bello, essere primi nei motori di ricerca, avere 2 trillioni di fan non possono e non devono rappresentare le direttrici dei progetti. Obiettivi veri, valutati e pesati con cura, condivisi con gli staff degli uffici comunicazione, marketing e commerciali devono indicare la strada. La rete non è un’entità astratta, abitata da forme di vita aliene. È finita da tempo la pratica dell’improvvisazione, del caos e dell’ignoranza. Non esistono più alibi, scuse, deviazioni che tengano. Il pensare è più importante del fare. Troveremo sempre qualcuno pronto a prodigarsi nella costruzione di un sito (a volte inutile), nella gestione di una campagna a pagamento o nella ottimizzazione dei contenuti.

Sarà molto difficile scovare qualcuno o qualcosa invece, in grado di supportare un’azienda nell’individuazione esatta e puntuale di obiettivi veri, degli strumenti più adatti per raggiungerli, di quelli idonei alla loro misurazione. Qualcuno o qualcosa che sappia far crescere la conoscenza e percezione all’interno dell’organizzazione complessa sponsor del progetto.

Questo è quello che cerchiamo di fare tutti i giorni, ascoltare.