La prima Innovation week di Extera

Che in Extera fossimo sempre alla ricerca di ispirazione e aperti a nuovi metodi per migliorare il nostro lavoro non è certo una novità. Siamo quelli con le chat aziendali riempite da “Avete visto questo articolo?”, “È stato pubblicato uno studio interessante”, “Hanno lanciato un nuovo tool”. 

Ci condividiamo continuamente a vicenda contenuti, ci incuriosiamo verso nuovi strumenti e ogni tanto il nostro CEO arriva in ufficio con pile di libri che neanche fosse la vigilia di Natale.

Gli input esterni di crescita sono infiniti, ma se le idee più dirompenti potessero emergere proprio all’interno dell’azienda? È quello che ci siamo detti, ed è per questo che Extera dal 21 al 23 settembre sarà impegnata nella sua prima Innovation Week.

Ancora una volta lasciandoci affascinare dalle metodologie dei “grandi” del digitale, come Atlassian e Google, abbiamo deciso di dedicare tre giorni interi ad idee nuove, che portino crescita personale, miglioramenti nei processi aziendali o sviluppo di veri e propri servizi aggiuntivi per i nostri clienti. Tre giornate intere in cui interromperemo il lavoro quotidiano e creeremo gruppi cross-team per dedicarci a quei progetti entusiasmanti che ognuno di noi da troppo tempo tiene nel cassetto.

La crescita che Extera sta attraversando ha portato al rafforzamento delle modalità con le quali viene attuata la Ricerca & Sviluppo in azienda. Affrontare questo tema nel nostro lavoro non è mai semplice: le scadenze dei progetti e le urgenze quotidiane spesso hanno il sopravvento sulle altre attività”, racconta Riccardo Quarta, Responsabile R&D in Extera.

“Fra le varie modalità a nostra disposizione, abbiamo deciso quindi di dare la possibilità di mettere temporaneamente in pausa il nostro lavoro e affrontare nuovi temi, in modo tale da concentrarci su innovazione e creatività. Da questo nasce la prima Innovation Week di Extera”.

Da momenti di “Side project time” in casa Google è nata niente di meno che Gmail. In Extera cosa creeremo? Lo scopriremo presto, quello che è certo è che saranno giornate piene di creatività, energia e neuroni impegnati, che porteranno prospettive molto interessanti per il nostro team e per i nostri clienti.

Un’iniziativa a cura di Riccardo Quarta, Responsabile R&D in Extera

Condividi su

Copia il link dalla Clipboard

Copia