Il tempo su Internet scorre ad una velocità tutta sua. Da un lato esistono applicazioni con che usiamo ormai un decennio e sembrano eternamente giovani, dall’altro vediamo nascere e morire  piccoli trend  alla velocità della luce. Il web design è quella parte del mondo digitale che cerca di cogliere l’attimo e confrontarsi con queste tendenze. Il 2016 è stato un tripudio di full screen su mobile (Fantasy.co),  immagini di sfondo interattive (www.makemepulse.com), transizioni animate a tutto schermo (waaark.com). Ci sono già venuti a noia. Ecco una lista di nuove tendenze previste per il 2017 verso cui nutriamo grandi aspettative.


Più enfasi sui contenuti

Web Design Trend 2017: All Day

Barre laterali, header, banner, annunci sulla barra laterale, commenti, call to action, pop up, bottoni per la condivisione e social streaming, (invasivi) box per le iscrizioni alle newsletter. I web designer hanno passato anni ad “addobbare” lo spazio delle pagine come fossero Alberi di Natale e hanno perso il focus sull’elemento più importante: il contenuto. Un proposito per il 2017 è fare un passo indietro e tornare a rendere i contenuti protagonisti indiscussi delle nostra pagine. Meglio eliminare completamente ogni elemento accessorio o spostarlo in secondo?  Qualsiasi sia la scelta è tempo di liberarci di un po’ di zavorra mediatica. Rimettiamo i contenuti al centro della nostra comunicazione.


La fine del flat design

Web Design Trend 2017: Flat No More

Il 2016 ha visto la consacrazione del flat design, lo standard definito dal team di Google per ottimizzare le interfacce digitali in modo minimale emulando la sovrapposizione delle superfici. Il successo del flat design ha portato la maggior parte dei siti a uniformarsi, col risultato di appiattire non solo il design, ma anche la creatività. Uno dei punti di forza del flat design è liberarsi di  fronzoli ed elementi grafici superflui. Minimalismo e livellamento della grafica ha comportato anche una maggiore conformità delle grafiche. Tabula rasa. La massificazione del web design verso un interfacce così micrometriche deve essere uno stimolo per stupire nuovamente con creatività e fantasia.


Più linee, pattern e forme geometriche

Web Design Trend 2017: Forme geometriche

Puntare tutto su linee, pattern e forme geometriche è il nuovo trend che sta caratterizzando la fine del 2016 e verosimile continuerà a influenzare il web design nel 2017. Ci sono diversi modi in cui un forme geometriche elementari e sagome facilmente riconoscibili si integrano con i design dei siti. Si va dall’anteprima delle immagini all’interno di cerchi ed esagoni all’uso creativo di linee e pattern nella struttura dei siti. Questi elementi grafici si integrano perfettamente con il flat design, diventando quasi una prosecuzione dello stesso trend. Queste idee possono diventare un ottimo punto di partenza per spingere oltre la creatività dei siti.


Header più coraggiosi

web-design-2017-04

La lotta alla banalità parte dall’header dei siti, elemento a cui i designer stanno dedicando un maggiore sforzo creativo. Le testate delle pagine sono la prima parte che viene visualizzata e occupano la maggior parte dello spazio delle versioni mobile. I menù principali? Sono ormai un ricordo del passato, nascosti in alto a sinistra come imposto come standard dalle versioni mobile. Questa è un’occasione per colpire i visitatori si un sito da subito. Si vedono fin troppe testate con font simili al San Serif , con titoli centrati e caratteri maiuscoli. È tempo di spingersi oltre e molti designer lo stanno capendo. Variare l’allineamento dei testi, personalizzare e rendere unici gli elementi della testata (o addirittura rimuoverla del tutto) sono solo alcuni degli approcci creativi che stanno evidenziando l’importanza sempre maggiore di questa parte del sito e la sua evoluzione.


Più gif animate

Web Design Trend 2017: Gif AnimateLe gif animate sono tornate a fare tendenza anche grazie alla loro implementazione su Facebook. Non servono solo a divertire e attirare l’attenzione. Questo tipo di animazione è un ottimo stratagemma per mostrare in modo immediato il funzionamento di un prodotto, esplicitare comportamenti, anticipare in modo evocativo il contenuto di una pagina. I designer più avanzati si stanno spingendo oltre, avvalendosi di fogli di stile CSS e grafica SGV (Scalable Vector Graphics) per rendere più accattivanti alcuni elementi delle pagine. Non sono poi così pesanti: una gif animata è l’alternativa più leggera a inserire una serie di immagini o un video.


Menù a dieta

Web Design Trend 2017: Micro Menu

Viviamo in un “mondo mobile”. Nel 2016 è sotto gli occhi di tutti: esistono più telefonini che computer (e forse vale anche per le persone). Smartphone e tablet sono il punto di riferimento per la comunicazione digitale e comporta scelte che influenzano direttamente il layout dei siti. La necessità di navigare su un sito in modo semplice e veloce ha influenzato anche il modo di progettare l’architettura di un sito. Più di cinque voci per le macro categorie oggi sono diventate veramente un azzardo. “Mettere a dieta” un menù non solo migliora la user experience, ma rafforza la concentrazione sui contenuti riducendo il tempo di abbandono della pagina.


Microinterazioni

Web Design Trend 2017: Microinterazioni

Una grande user experience è creata da tante piccole microinterazioni. Si tratta di una serie di eventi e animazioni che si attivano durante la navigazione del sito, dai click allo scroll della pagina. Non si tratta di transizioni invasive o fine a se stesse, ma effetti funzionali alla navigazione e di fatto molto fluidi. L’impiego più diffuso delle microinterazioni è legato allo scroll dei contenuti, dove nuovi elementi incrociano la lettura delle pagine in modo assolutamente naturale, migliorando l’esperienza del sito.

Quanti di questi requisiti corrispondono alle caratteristiche del tuo sito? Il 2017 è l’anno giusto per aggiornarsi ed entrare in linea con i principali trend del momento. Contattaci.